Vota

Fico verde Sale&PepeQuelli che si trovano da settembre sono i fichi “veri”, così chiamati per distinguerli dai “fioroni”, che maturano verso giugno e non sono frutti, ma infiorescenze. I fichi “veri” destinati al consumo fresco vengono invece raccolti da luglio a settembre (a seconda delle zone e delle condizioni climatiche) e rappresentano la produzione migliore perché sono più zuccherini e meno acquosi dei fioroni.

I fichi sono frutti facilmente deperibili e delicati, che vanno raccolti a mano; per questo, la produzione nazionale è calata sensibilmente a favore di coltivazioni più redditizie e sul mercato sono diffusi fichi meno costosi, che arrivano dall’estero, in particolare dalla Turchia. Tuttavia, in Italia possiamo contare su eccellenti varietà tradizionali nostrane (Dottato, Dell’Abate, Della Monaca, tutte a buccia verde e ottime per il consumo fresco), coltivate in zone particolarmente vocate: in Campania, in Calabria e in Puglia, regione dove ancora si coltiva la varietà Petrelli, molto precoce (matura già a luglio), con frutti dalla buccia giallo-verde e polpa carnosa e consistente.