CocktailCocktail è un termine che indica un miscuglio alcolico la cui base è quasi sempre costituita da un distillato ad alta gradazione o da un liquore, cui vengono aggiunti altri elementi che hanno lo scopo di modificare, addolcire o aromatizzare la mistura.Tradotta letteralmente questa parola inglese significa «coda di gallo» e il suo nome potrebbe essere legato ai colori vivaci della mistura.

Alcuni, invece, attribuiscono al termine un’origine diversa:un medico francese avrebbe preparato una miscela alcolica aromatizzata con erbe e spezie, emulsionandola in un portauovo (coquetier).La preparazione di un cocktail prevede degli strumenti appositi, come lo shaker e il mixing glass per «agitarlo » o mescolarlo, il colino per travasarlo nel bicchiere,una lunga asticciola o un cucchiaino a manico lungo per mescolarlo.

Ogni cocktail richiede poi il suo bicchiere:da quello a cono allargato ai tumbler più o meno alti.I cocktails si distinguono in «short drinks» e «long drinks» a seconda che la mistura sia servita «secca» (cioè corta) oppure diluita con acqua o altro liquido (quindi lunga).

Esiste una categoria di cocktails «internazionali» codificati dall’Associazione dei Barmen i cui ingredienti sono rigorosamente identici in ogni parte del mondo. I cocktails vengono in genere accompagnati con olive, apposite ciliegine, scorze di arancia o limone.