Vota

BirraLa birra è una bevanda a bassa gradazione alcolica, ottenuta dalla fermentazione di cereali, soprattutto orzo, aromatizzati con luppolo. La formula per la sua preparazione è quasi universale e, a parte qualche piccola variazione, tutti i produttori usano lo stesso sistema: l’orzo viene messo a macerare nell’acqua per instaurare il processo di germinazione, poi viene collocato in apposite cantine dove subisce una serie di modificazioni, al termine delle quali si ottiene il cosiddetto malto verde.

Si procede quindi all’essiccazione a differenti temperature per ricavarne il malto chiaro riservato alla preparazione della birra chiara e quello scuro per la birra scura, più aromatica. In successivi processi di cottura, al malto viene aggiunto il luppolo. Una volta raffreddato, per mezzo di un particolare lievito si ottiene il giusto grado di fermentazione. Al termine si avrà un primo prodotto chiamato birra giovane, dal sapore poco gradevole. Occorrerà poi una successiva fermentazione (da due a sei mesi) perché la birra acquisti le sue caratteristiche definitive.

Numerose sono le varietà di birra: da quelle chiare, tedesche, a quelle scure, inglesi, particolarmente aromatiche. La gradazione alcolica sta fra i 3° delle chiare e i 6° di quelle più scure. La birra andrebbe bevuta a temperatura di cantina, non troppo gelata, altrimenti non produce la caratteristica schiuma. È anche un ottimo ingrediente per zuppe, piatti di carne e pesce a lenta cottura.