crema-ganacheDetta anche crema parigina («nacque» a Parigi nel 1858), è a base di cioccolato, burro e panna e viene usata esclusivamente per decorare,glassare e farcire dolci,per fare scritte augurali su torte glassate e anche come ripieno di cioccolatini. Non si consuma, invece, da sola. Ecco,come si prepara.Le dosi indicate servono per farcire e coprire una torta di 26 cm di diametro.1 Si fanno scaldare in una casseruola 200 g di panna, fino al limite del bollore, poi vi si aggiungono 300 g di cioccolato fondente da copertura ridotto a scaglie. 2 Si continua a mescolare, fino a che il cioccolato si fonde, amalgamandosi perfettamente alla panna; si ottiene così una crema marrone scuro di consistenza vellutata. Occorre fare la massima attenzione affinché il composto non bolla mai.3 Si leva la crema dal fuoco, si trasferisce in una terrina e si lascia raffreddare al fresco, ma non in frigo.Dopodiché si immerge la terrina in un recipiente con cubetti di ghiaccio e si lavora la crema con una frusta fino a che sarà diventata soffice e gonfia.Se durante l’ultima fase della lavorazione la crema tendesse a coagularsi leggermente, si potrà aggiungere un po’ di cioccolato fuso ancora caldo. Per farcire e decorare una torta a strati,si spalmano 2 terzi della crema su 2 dischi del dolce poi, ricomposto questo, se ne ricopre la superficie usando una tasca per dolci montata con bocchetta a stella, spremendo delle linee parallele e ben ravvicinate fino ad aver coperto la calotta e i contorni.