Vota

candireCandire significa immergere un frutto, ma anche un fiore (come la violetta), in uno sciroppo di zucchero in modo che ne resti ben impregnato e avvolto da una leggera «crosta» zuccherina. Questa operazione, ripetuta più volte, viene effettuata in uno sciroppo che inizialmente è leggero e poi via via sempre più consistente per l’aggiunta di altro zucchero. Al termine di questa operazione la frutta mantiene intatte le sue caratteristiche di forma e colore ed è naturalmente molto più dolce. La frutta da candire deve essere perfetta e non eccessivamente matura; può essere prima scottata in acqua bollente e,a volte,a seconda delle dimensioni, tagliata anche a pezzi.