cruditaParola che proviene dal francese «cruditées» e indica delle verdure servite (generalmente come antipasto) a pezzi, a bastoncini o grattugiate e accompagnate da una o più salse fredde. Le verdure che compongono le «crudità» sono carote, sedano, peperoni, ravanelli, cetrioli, finocchi, pomodori, champignons, carciofi; vengono normalmente disposte in uno o più recipienti, cercando di alternare i colori così da ottenere una presentazione d’effetto.